Seleziona una pagina

Offriamo ai nostri clienti un servizio di pronto intervento efficace e professionale

Impianti elettrici civili abitazioni roma

Quando non ci si sente all’altezza del lavoro specifico e quando si scopre, o si sospetta soltanto, che l’impianto sia vecchio o pericoloso per altri motivi, non si esiti a rivolgersi per aiuto e per consigli a elettricisti professionisti che offrono manutenzione e assistenza per ogni tipologia di impianto, soprattutto per quanto concerne gli impianti elettrici civili per abitazioni a Roma. Prima di procedere con la richiesta di assistenza ci si accerti che queste ditte siano effettivamente qualificate. Si controlli che siano iscritte agli Albi Regionali di Qualificazione delle Imprese Installatrici di Impianti a Bassa Tensione, i cui membri devono obbligatoriamente attenersi alle norme CEI.

L’azienda erogatrice è responsabile solo degli allacciamenti alla rete di distribuzione, cioè da questa al quadro dell’utente. Questo comprende limitatore e contatore sigillati, che non devono essere manomessi, e interruttore generale per isolare tutto l’impianto. La responsabilità dell’impianto vero e proprio, dall’interruttore generale agli apparecchi utilizzatori, è dell’utente, anche se la realizzazione è stata affidata a professionisti.

Spesso si pensa che affrontare lavori relativi agli impianti elettrici civili per abitazioni a Roma, sia un’impresa complessa, ma in realtà gli impianti si basano su principi molto semplici. Per il funzionamento di tutti gli apparecchi elettrici la corrente deve formare circuiti completi, fluendo lungo un conduttore della sorgente (l’accumulatore) sino all’apparecchio (la lampadina) e poi ritornare alla sorgente. Quando il circuito è interrotto o aperto in qualsiasi punto l’apparecchio smette di funzionare e la lampadina si spegne. In tutto questo lavoro si trovano numerosi riferimenti alla sicurezza mentre si lavora sulle singole parti dell’impianto elettrico, ma non può mai essere sottolineato abbastanza che si devono prendere tutte le misure per salvaguardare se stessi e gli altri quando l’impianto sarà in uso. Collegamenti e apparecchi difettosi sono pericolosi. Con l’elettricità la norma è “sicurezza prima di tutto”.

Prima di rivolgersi ai professionisti si devono avere le idee chiare sul tipo di impianto che si desidera. Si potrà sempre decidere di cambiare qualche particolare, tuttavia la descrizione dettagliata aiuta l’elettricista e fa sì che non siano necessarie costose modifiche e aggiunte successive. Per la realizzazione di impianti elettrici civili per abitazioni a Roma è necessaria la scelta del materiale in particolare dell’armadietto di distribuzione. Quello a fusibile va bene, ma quello con interruttore di circuito è più comodo, anche se più costoso. Indipendentemente dalla scelta del tipo, si controlli che l’armadietto abbia sedi di riserva sufficienti per futuri circuiti addizionali.

Gli impianti elettrici civili per abitazioni a Roma devono essere seguiti a regola d’arte, secondo quanto disposto dalla “normativa 46/90”. E’ importante che i lavori vengano eseguiti da ditte specializzate, iscritte alla Camera di Commercio e in possesso di tutti i requisiti tecnico professionali. Al completamento dei lavori la ditta rilascia al cliente la “Dichiarazione di conformità dell’impianto alla regola dell’arte”. In essa devono essere indicati le informazioni inerenti la ditta che ha realizzato l’impianto, i dati di colui che ha commissionato i lavori, la dichiarazione che sotto la propria responsabilità la ditta esecutrice ha realizzato l’impianto in modo conforme alla regola dell’arte, secondo quando previsto dalla legge, tenuto conto delle condizioni d’esercizio e degli usi a cui è destinato l’edificio. Occorre inoltre dichiarare di aver controllato e constatato la sicurezza e la funzionalità dell’impianto, dopo aver effettuato le verifiche e stabilito l’esito positivo.

Per tutti quegli impianti già esistenti al 1990 la legge richiede un adeguamento, se invece gli impianti prima del 1990 erano già conformi alla legge, è necessario che il proprietario dell’abitazione certifichi la rispondenza con un atto notorio; se ancora l’impianto deve essere adeguato allora è obbligatorio rivolgersi a una ditta specializzata nella realizzazione di impianti elettrici civili per abitazioni a Roma e farsi rilasciare la dichiarazione di conformità.

Spesso si pensa che affrontare lavori relativi all’impianto elettrico della propria casa sia un’impresa complessa, ma in realtà gli impianti si basano su principi molto semplici, l’importante è rivolgersi a personale tecnico qualificato per realizzare impianti elettrici civili per abitazioni a Roma.